Sicurezza, convenienza, affidabilità del provider: nella scelta della soluzione di PBX in cloud per la comunicazione aziendale occorre considerare diversi fattori. Un centralino in cloud, o PBX in cloud, offre numerosi vantaggi rispetto a un centralino tradizionale.

Infatti, essendo un servizio in cloud, l’hardware richiesto è minimo rispetto a un centralino tradizionale. Meno hardware vuol dire anche meno costi, di acquisto ma anche di manutenzione. Inoltre, dal momento che l’infrastruttura non è presente in azienda ma è gestita da una terza parte, il team IT aziendale non dovrà spendere tempo a occuparsi del centralino.

Questi, e altri vantaggi, sono comuni alle principali soluzioni offerte sul mercato. Cos’è, dunque, che fa la differenza tra una soluzione e l’altra? Come scegliere il giusto provider?

 

Cloud PBX, la sicurezza al primo posto

Un sistema che gestisce la comunicazione aziendale a 360 gradi, come accade per i PBX in cloud, colleziona una grande quantità di dati sensibili. Proteggerli è indispensabile alla continuità del business, ma anche alla sua immagine. Basta una sola falla nel sistema per compromettere la reputazione aziendale e perdere la fiducia dei propri clienti.

Inoltre, la raccolta e il salvataggio dei dati personali sono soggetti a legislazioni nazionali e internazionali (come il regolamento GDPR europeo). È importante, quindi, che l’archiviazione avvenga nel rispetto di queste norme, per evitare sanzioni.

Nella scelta del provider di cloud PBX occorre valutare soprattutto dell’affidabilità delle sue infrastrutture: fattori come la ridondanza geografica e l’archiviazione crittografata dei dati sono imprescindibili. Visto che i servizi sono fruibili anche da remoto, inoltre, è indispensabile che siano protetti attraverso i requisiti di autenticazione e la differenziazione degli accessi.

 

Assistenza e continuità del servizio in caso di guasti, i provider di cloud PBX che fanno la differenza

Un centralino PBX in cloud è nettamente più affidabile di un centralino telefonico tradizionale. Tuttavia, ovviamente può succedere di avere problemi con l’utilizzo del servizio. Nella scelta del provider, è dunque importante considerare il tipo di assistenza che offre.

Il vantaggio di questi servizi è che l’assistenza può essere fornita anche da remoto, senza bisogno di un intervento in loco. L’azienda cliente, deve però poter contare su un servizio di assistenza continuativo e valido, qualsiasi sia il tipo di problema riscontrato e l’ora in cui si verifica.

Ci sono provider, inoltre, che garantiscono al servizio PBX in cloud un’affidabilità maggiore degli altri, fornendo ai clienti servizi di provisioning rapido e ripristino di emergenza.

 

Usare il cloud PBX anche da remoto, con facilità

Le soluzioni di cloud PBX sono tra le tecnologie necessarie alle aziende che vogliono abilitare il lavoro da remoto. Per fare ciò, è necessario che il servizio sia flessibile e che metta il lavoratore in grado di collaborare con i colleghi, ovunque essi siano.

Questo vuol dire, ad esempio, che il lavoratore deve poter accedere al servizio anche dal suo dispositivo mobile. Inoltre, la gestione tramite il dispositivo mobile deve essere facile e intuitiva così come avviene per la Web app.

Per facilitare la collaborazione da remoto, è necessario che la soluzione di PBX in cloud sia dotata anche di strumenti di collaboration. Tra i più diffusi ed utili troviamo strumenti di messaggistica istantanea, file sharing e audio e video conferenza. Tutto per lavorare insieme in facilità, indipendentemente dal luogo di lavoro scelto.

 

Un controllo completo e facile delle comunicazioni grazie al PBX in cloud

Tra i timori che spesso frenano l’adozione del centralino in cloud da parte dell’aziende vi è la paura di ritrovarsi con un servizio difficile da utilizzare.

Per questo, è importante che il centralino PBX in cloud sia dotato di un’interfaccia semplice e intuitiva. Soltanto così, i dipendenti potranno controllare tutti i canali di comunicazione dell’azienda senza aver bisogno di spendere ore per capire come funziona la nuova soluzione.

Le soluzioni migliori di PBX in cloud, inoltre, permettono l’integrazione con molti software di CRM e ERP sul mercato. L’integrazione abilita ulteriori strumenti di controllo per l’azienda, che può così ottimizzare i processi interni e migliorare il servizio ai clienti.

 

A ciascuno il suo PBX: il vantaggio di integrare soluzioni premium

È importante, inoltre, che la soluzione sia scalabile, vale a dire che possa essere facilmente adattata alle esigenze dell’azienda. Questo vuol dire, ad esempio, poter aggiungere o rimuovere utenze senza troppi vincoli, ma anche poter aggiungere nuove funzionalità.

Accanto alle diverse soluzioni integrate che accomunano molti dei PBX in cloud presenti sul mercato, i migliori provider offrono delle soluzioni premium. Queste sono sviluppate per rispondere alle esigenze di un settore, oppure per migliorare le performance aziendali in una determinata area (ad esempio il contact center).

CTA_blog-contattaci

Condividi su: